Rif: B8
  
The Duchamp's work.

L’idea di partire da un’opera emblematica della mentalità dadaista e proseguine l’assemblaggio con altri elementi simbolici, è nata dai miei studi sul rapporto tra arte, fotografia e sintesi del movimento.

La libera rotazione della ruota di Duchamp richiama la medesima rotazione impressa ai diversi dispositivi per la riproduzione del movimento che si andavano perfezionando durante tutto il secolo precedente la sua prima esposizione (1913), di concerto con gli studi sulla fisiologia della retina e sui connessi meccanismi corticali.

Back